Internet è una vetrina sul mondo, c’è molto spazio per far crescere il proprio e-commerce e i grandi colossi ce lo insegnano. Ci vuole del tempo per costruire un’attività online ed ottenere risultati ma ci vuole molto poco per perdere tutto ciò che si è costruito se non ci si prende cura del proprio e-commerce. I risultati ottenuti si perdono facilmente perché Internet ed il web si muovono talmente veloci da richiedere un lavoro costante e continuo aggiornamento.

Spesso infatti si sottovalutano diversi aspetti che servono a far funzionare bene l’e-commerce. Di seguito alcuni consigli per non cadere in errore e migliorare il rendimento del proprio e-commerce.

  1. curare l’e-commerce come se fosse il proprio giardino. Migliorare le pagine del proprio e-commerce, scrivere nuovi contenuti. Se si ha un blog è necessario aggiornarlo periodicamente, con cadenza regolare e a distanza di poco tempo. Se non si possiede ancora il blog, considerare di costruirlo ed affidarlo a persone competenti che siano in grado di rispondere in maniera celere alle domande degli utenti/clienti e che producano contenuti unici e di valore
  2. Aggiornare spesso il sito, soprattutto durante le festività. Gli utenti hanno bisogno di contenuti freschi. Le feste sono molto sentite dal mondo del web. E’ importante che in prossimità del Natale e della Pasqua il cliente, entrando sul vostro sito, respiri aria di festa. Create delle offerte con cofanetti regalo appositi e piccoli omaggi per chi acquista in questi periodi.
  3. Coinvolgere le persone per fidelizzare. Mandare le newsletter in maniera sistematica, periodicamente ma senza essere insistenti. Per fare un esempio: ci sono aziende che mandano 2 o 3 newsletter alla settimana. Sono troppe! Una newsletter con nuove offerte, appena viene pubblicato un articolo sul blog o appena viene lanciato un nuovo codice sconto basterà. Ricevere una mail di auguri per le festività maggiori, anche se se ne ricevono molte, fa sempre piacere. E’ importante aggiornare le offerte, che ricordiamoci, convertono molto ma non sono tutto.
  4. Rispondere alle richieste in maniera celere. Chi fa una domanda aspetta una risposta quasi istantanea. Gentilezza prima di tutto, cortesia e pazienza, esattamente come se si fosse dietro il banco in farmacia.
  5. La spedizione è spesso un tasto dolente. A causa di una consegna che non va come sperato, si rischia di perdere il cliente. Le spese di spedizione sono sempre una seccatura per chi acquista. Verosimilmente la maggior parte delle persone preferisce comprare il prodotto a prezzo pieno ma non pagare le spese di spedizione. Il consiglio è di trovare una soglia minima d’ordine per non farle pagare.
  6. Curarsi dei tempi e delle modalità di spedizione. Bisogna cercare di essere più svelti possibile nel preparare il pacco ricordandosi di comunicare al cliente appena parte l’ ordine. E’ consigliato fornirgli il codice di tracciamento del pacco. Se si verifica qualche problema, come la mancanza del prodotto ordinato o qualche ritardo nella spedizione, non esitate a contattarlo per spiegare l’accaduto.

© Riproduzione riservata

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.