Grazie a questo ci si può muovere per lavorare e vendere prodotti che riescano davvero a soddisfare i bisogni dei potenziali clienti.

Dare una risposta precisa a queste domande contribuisce ad aumentare la propria fama per essere sempre più conosciuti, sia per le aziende all’inizio della propria attività di e-commerce, sia per coloro che sono veterani del web.

Nel tempo, diverse agenzie si sono prodigate per cercare di capire gli interessi in maniera tale da fornire risposte concrete.

Ma cosa cercano davvero i clienti e quali sono le reali intenzioni di ricerca?

Esistono molti strumenti che possono aiutare gli ecommerce a capire ciò che cercano gli utenti potenziali clienti. Questi strumenti sono utili per tenere in magazzino solo o prevalentemente le cose ricercate. Ma non solo. Si possono così

impostare le proprie campagne con un’alta percentuale di successo.

Le analisi di mercato sono davvero utili e precise?

Fare statistica ed analisi può essere molto complesso e fornire dati diversi a seconda della provenienza dei dati.

Il mercato della salute e benessere occupa ancora solo una piccola fetta degli acquisti online, nei grandi marketplace e comparatori di prezzi si ha il vantaggio che gli altri settori merceologici fanno da traino avvicinando chi non ha mai pensato di comprare in farmacia online ma hanno anche lo svantaggio di creare forte confusione e a livello statistico i dati saranno poco chiari e fortemente inquinati dagli indecisi.

Un portale specifico per il settore farmacia – cito Prezzifarmaco, che curo personalmente -, rispetto ad un comparatore generico, coinvolge maggiormente gli utenti che sono realmente intenzionati e fortemente motivati all’acquisto. E’ cioè molto verticale. Queste caratteristiche consentono di avere uno dei migliori file di estrazione dati e analisi di mercato presenti online.

I file xml vengono generati giornalmente e per ogni prodotto forniscono il prezzo di vendita del proprio ecommerce, il prezzo minimo e massimo di quel prodotto in tutti gli e-commerce presenti sul portale, più di 300!

Un buon modo per far “girare” il magazzino

Le analisi di mercato sono utilissime anche ai negozi fisici. Perché? Grazie anche alle analisi di mercato il negozio fisico con vendita al dettaglio, può agevolmente svuotare il magazzino ed incrementare il proprio fatturato, vendendo online i prodotti invenduti.

Ecco perché il mio consiglio per i titolari di farmacia è quello di investire nell’online. Per chi ancora non ha un e-commerce è importante lavorare bene sugli interessi e le intenzioni di acquisto dei clienti.

Proprio perché sono tante le farmacie che hanno una quantità di prodotti in magazzino e l’ecommerce rappresenta un’opportunità. Per esempio, i colleghi decidono di acquistare una linea completa di prodotti, la vendono quasi tutta a parte qualche referenza che ovviamente nella propria città non vuole nessuno. In un’altra città è molto probabile che ci sia un potenziale cliente che sta cercando una crema corpo che è proprio quella che invece non si riesce a vendere. Ecco quindi un altro vantaggio di avere un ecommerce, raggiungere un mondo di persone e far ruotare le scorte del proprio magazzino.

© Riproduzione riservata

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.