Il ruolo del farmacista oggi non è più quello di cinque, dieci, venti anni fa. Tutto è diventato molto complesso, e quando aumenta la complessità, aumentano i problemi, la burocrazia, le procedure.

In più, al banco spesso si è costretti a depauperare il proprio valore professionale tra gincane costituite da piattaforme varie come CUP delle ASL, DPC, servizi regionali, piattaforme proprietarie, e quanto altro ancora.

Gli oneri burocratici aumentano, il tempo che resta a disposizione, per intrattenere una relazione col paziente, è davvero poco e centellinato.

In gran parte dei casi non si ha la possibilità di dialogare con il paziente, capire le proprie esigenze, manifeste e non, capire i bisogni e soprattutto fornirgli il bagaglio necessario al corretto uso del farmaco, cuore dell’attività del farmacista.

Non avendo tempo per comunicare ciò che è necessario, spesso demandiamo a strumenti vari questa parte importante del nostro lavoro. In gran parte dei casi questi strumenti contribuiscono ad aumentare la complessità delle cose, distogliendo ancora di più l’attenzione sulle cose necessarie ed indispensabili.

Nel corso degli anni ho avuto modo di accumulare un’esperienza sia off-line, che on-line, nell’uso di strumenti più o meno tecnologici, e su come possono essere usati ed applicati nella comunicazione nei confronti dei pazienti.

Ho pensato quindi di buttare giù un percorso formativo/informativo che abbia al centro il tema della “Comunicazione in Farmacia”, senza pretesa alcuna.

  1. Comunicare in farmacia, il percorso (questo post)
  2. UPDATE \ Comunicare in farmacia, il percorso
  3. Gli elementi che costituiscono il processo di comunicazione
  4. Comunicazione verbale e non verbale
  5. Le priorità comunicative della farmacia
  6. Comunicare con l’interno: scambiare informazioni con il team di lavoro
  7. Comunicare con l’esterno: fornire informazioni utili ai pazienti
  8. Cosa comunicare? Le tipologie di contenuti “comunicabili”
  9. Come comunicare? Comunicare attraverso gli strumenti off-line
  10. Come comunicare? Comunicare attraverso gli strumenti on-line
  11. La scelta del canale “giusto” per comunicare
  12. Un possibile percorso di approccio organizzativo della comunicazione in farmacia

Questi contenuti saranno veicolati direttamente in posta elettronica ai colleghi potenzialmente interessati (nel percorso vedremo anche quali sono i vantaggi della vecchia e cara e-mail).

CLICCA QUI E ISCRIVITI ORA

Inoltre, potrebbe interessarti…

…iscriverti al mio percorso “Comunicare in Farmacia”

© Riproduzione riservata

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.