Registro di entrata e uscita delle sostanze stupefacenti, chiusura di fine anno

Il 31 dicembre, secondo quanto indicato nell’Art. 62 del DPR 309/90, devono essere effettuate le operazioni di chiusura di fine anno del registro di entrata e uscita degli stupefacenti. Come specificato dalla legge “la chiusura si compie mediante scritturazione riassuntiva di tutti i dati comprovanti i totali delle qualità e quantità dei prodotti avuti in carico e delle quantità e qualità dei prodotti impiegati o commercializzati durante l’anno, con l’indicazione di ogni eventuale differenza o residuo”.

COSA DEVE FARE IL FARMACISTA

1. Compilare l’ultima riga in questo modo (Fig. 1):

  • N. operaz. Progressiva: inserire il numero progressivo dell’operazione
  • Data: inserire 31 dicembre 2013
  • Documentazione di entrata e uscita: riportare la frase “Chiusura annuale 2013” o similari
  • Entrata: totale delle sole entrate durante l’anno
  • Uscita: somma di tutte le uscite durante l’anno
  • Giacenza: indicazione della giacenza in farmacia

 

REGISTRO stupefacenti
Fig. 1

2. Bisogna barrare tutte le eventuali righe non utilizzate (Fig. 2)

chiusura registro stupefacenti
Fig. 2

3. A fine pagina si indica (Fig. 3):

  • la pagina del registro (o di un nuovo registro) dove viene riportata la sostanza
  • la quantità in giacenza in farmacia

Questa operazione non viene effettuata se la giacenza è pari a zero. Viene invece effettutata per tutte le sostanze che risultano in giacenza, anche quelle che non sono state movimentate durante l’anno.

chiusura registro stupefacenti
Fig. 3

4. Riportare la quantità in giacenza in una nuova pagina nella quale verranno registrati i movimenti per l’anno successivo. Questo valore può essere trascritto o soltanto in giacenza o anche in entrata (nota ministeriale 800.USC/AG1/5904 del 26.12.2000).

Anche le sostanze non più commercializzabili (ad es. scaduti, lotti invendibili, ecc.) sono riportate in giacenza e nella casella “Annotazioni” si indicano le relative quantità con la dicitura “scaduto”, “invendibile”, ecc.

Il registro deve essere chiuso il 31 dicembre e non è possibile attendere 48 ore come per le operazioni di entrata e uscita (ricette, buoni acquisto, ecc.).

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.

Ricevi gli approfondimenti per la tua professione

Riceverai periodicamente i contenuti e le analisi degli autori del Blog.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.
Mattia Travagliati
Mattia Travagliati è farmacista territoriale, iscritto all'Ordine dei farmacisti di Latina. Ha conseguito il Master di II livello in Fitoterapia presso l'Università di Roma "La Sapienza". Appassionato di galenica e legislazione farmaceutica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here