Dall’addebito diretto alla ricevuta bancaria: la nuova frontiera dei pagamenti elettronici

Nell’era del progresso tecnologico e della digitalizzazione dell’economia sono stati introdotti nuovi metodi di pagamento quali le ricevute bancarie e l’addebito diretto Sepa, che si aggiungono ai classici assegni e cambiali. Nell’acquisto di medicinali, come in altri ambiti, queste modalità risultano preferite perché semplificano e velocizzano i pagamenti, soprattutto quelli effettuati in modo ricorrente, garantendone l’assoluta puntualità.

E’ utile pertanto illustrare in particolare la differenza principale tra la ricevuta bancaria (Riba) e l’addebito diretto Sepa (Sepa DD ex Rid), poiché presentano molti punti di somiglianza tra loro.

Riba

Il creditore mediante la ricevuta bancaria incarica la propria banca di incassare dei crediti per suo conto. Viceversa, chi effettua il pagamento riceve dal proprio istituto di credito, qualche giorno prima della scadenza del pagamento, un avviso che gli ricorderà tale adempimento e l’importo potrà essere versato recandosi nella propria filiale oppure attraverso l’home banking.

Addebito diretto Sepa

Con l’addebito diretto (Sepa DD) si autorizza, invece, la propria banca ad effettuare dei pagamenti in determinate scadenze. Ciò avverrà automaticamente sulla base di un mandato sottoscritto dall’acquirente che autorizza la propria banca a fare dei versamenti alla banca del fornitore.

L’addebito diretto non comporta però nessuna disposizione di pagamento da parte dell’acquirente; ciò consente di preferire questo metodo nel caso in cui ci si debba rifornire di medicinali periodicamente dal proprio deposito. In questo caso, così come in quello delle ricevute bancarie, è opportuno prestare attenzione alle somme presenti sul proprio conto corrente, al fine di evitare che il pagamento vada insoluto.

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.

Ricevi gli approfondimenti per la tua professione

Riceverai periodicamente i contenuti e le analisi degli autori del Blog.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.
Francesco Accorsi
Giurista dal 2014 nel settore giudiziale e stragiudiziale del diritto civile con una profonda dedizione alla ricerca ed all’aggiornamento professionale. Diviene nel 2020 credit collector per un’azienda leader nel settore della distribuzione dei farmaci.

4 COMMENTI

    • Si nell’addebito diretto il pagamento è automatico. Mentre nella ricevuta bancaria bisogna inviare alla propria banca la disposizione di pagamento

  1. La disposizione di pagamento di una ricevuta bancaria può essere data solo recandosi fisicamente nella filiale della mia banca?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here