Nuove tabelle stupefacenti, modalità operative per il farmacista

La cosiddetta legge Fini-Giovanardi del 2006 (legge 21 febbraio 2006, n. 49) è stata dichiarata incostituzionale: così ha deciso la Corte Costituzionale con sentenza n. 32 del 12 febbraio 2014. Questa legge aveva equiparato le cosiddette droghe leggere alle droghe pesanti e aveva istituito due diverse tabelle degli stupefacenti

  • Tabella I: sostanze stupefacenti da abuso (logicamente vietato l’uso)
  • Tabella II: sostanze attive (e relative preparazioni farmaceutiche) che hanno attività farmacologica e pertanto usate in terapia.

Risulta evidente che, a seguito dell’incostituzionalità della legge, anche la suddivisione delle tabelle sarebbe decaduta creando un grosso buco normativo e modificando in maniera quasi drammatica le procedure di prescrizione, conservazione e dispensazione dei farmaci stupefacenti. Il Ministero quindi è subito corso ai ripari istituendo le nuove tabelle degli stupefacenti con il DL n. 36 del 20.3.2014 (GU n. 67 del 21.3.2014).
Ciò che cambia è solamente il nome delle tabelle. Dal punto di vista della prescrizione, dispensazione e registrazione degli stupefacenti resta tutto invariato sia per il farmacista dispensatore che per il medico prescrittore.

La vecchia Tabella I è ora suddivisa in Tabella I, Tabella II, Tabella III e Tabella IV.

La vecchia Tabella II prende il nome di Tabella dei medicinali e rimane suddivisa nelle sezioni A,B,C,D,E. Ognuna di queste sezioni mantiene invariata la normativa di dispensazione dei farmaci. Rimane anche in vigore l’Allegato III-bis che derubrica alcuni stupefacenti utilizzati nella terapia del dolore.

L’unica piccola variazione riguarda l’aspetto formale delle preparazioni magistrali a base di sostanze stupefacenti. In etichetta, infatti, non si riporterà più la frase “Soggetto a DPR 309/90 Tab II Sez. …..” ma si dovrà scrivere “Soggetto a DPR 309/90 Tabella dei medicinali Sez. ….”

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.

Ricevi gli approfondimenti per la tua professione

Riceverai periodicamente i contenuti e le analisi degli autori del Blog.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.
Mattia Travagliati
Mattia Travagliati
Mattia Travagliati è farmacista territoriale, iscritto all'Ordine dei farmacisti di Latina. Ha conseguito il Master di II livello in Fitoterapia presso l'Università di Roma "La Sapienza". Appassionato di galenica e legislazione farmaceutica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here