Il Ministero della Salute, con una pubblicazione sul sito internet del 19 giugno, ha comunicato che il Bollettario Buoni Acquisto in tre sezioni (colore verde) potrà essere ancora transitoriamente utilizzato da parte di quei farmacisti che abbiano incontrato difficoltà nella compilazione del Buono Acquisto in quattro copie quale giustificativo per il carico e lo scarico del registro entrata uscita stupefacenti. Tale periodo transitorio si concluderà alla data del 31 agosto 2014. Pertanto,  oltre alle richieste redatte su Buono Acquisto in quattro copie, potranno essere accettate fino al 31 agosto 2014 anche le richieste redatte su Bollettario in tre sezioni.

Questo comunicato si è reso necessario perché, in seguito a segnalazioni pervenute da alcune Associazioni di categoria, alcune farmacie non sono ancora riuscite ad adeguarsi e ciò avrebbe potuto comportare ritardi nell’approvvigionamento di medicinali stupefacenti. Quindi, oltre alle richieste redatte su Buono Acquisto in quattro copie, potranno essere accettate fino al 31 agosto 2014 anche le richieste redatte su Bollettario in tre sezioni.

Nel comunicato del Ministero si evidenzia anche che le farmacie che hanno già provveduto alla sostituzione del vecchio modello, dovranno continuare ad usare il nuovo modello con la nuova numerazione progressiva.

Si ricorda che il nuovo modello Buono-Acquisto è suddiviso in quattro copie:

  • la prima deve essere conservata dall’acquirente
  • la seconda deve essere conservata dalla ditta cedente
  • la terza copia deve essere inviata al Ministero della Salute da parte del cedente. Se l’acquirente è una farmacia va inviata all’AUSL di competenza
  • la quarta viene rimessa dalla ditta cedente alla ditta acquirente con le quantità effettivamente cedute.

Le quattro copie vengono direttamente preparate con il gestionale della farmacia, stampate e firmate.

Ad esempio, con Winfarm basta andare su:

Vendita –> Gestione buoni di acquisto stupefacenti

Altrimenti è possibile reperire il buono-acquisto in formato word, compilarlo in ogni sua parte e stamparlo.

© Riproduzione riservata

Quanto riportato esprime contenuti ed opinioni personali dell’autore che ha scritto il post. Queste opinioni non coincidono necessariamente con quelle di FarmaciaVirtuale.it.