Marketing in farmacia, categorie merceologiche orientate al marketing

Un’innovazione da sfruttare nell’approccio alla gestione del marketing in farmacia è l’utilizzo della categoria merceologica orientata al marketing.

La categoria merceologica orientata al marketing in farmacia rappresenta una forma di categorizzazione delle aree presenti in farmacia secondo una chiave di lettura customer oriented.

Ragionando non per caratteristica tecnica del prodotto ma per abitudine di consumo, area di utilizzo o necessità, si ottiene una chiave di lettura comoda e al tempo stesso efficace per poter sviluppare la propria politica di marketing in farmacia, o più in generale, per aggregare per aree funzionali i prodotti.

In gran parte delle banche dati e nei software gestionali non vi è alcun tipo di categorizzazione per facilitare i processi di marketing in farmacia, tuttavia recentemente osserviamo innovazioni in parte dei gestionali.

Marketing in farmacia e categoria merceologica

Con la categoria merceologica orientata al marketing si trova il giusto compromesso nella moltitudine di elementi per cui può essere classificato un prodotto farmaceutico o parafarmaceutico. Ricordiamo tra questi la classificazione del prodotto per forma farmaceutica, per ATC, acronimo di Anatomical Therapeutic Chemical Classification System, per GMP, gruppo merceologico del parafarmaco, per regime di rimborso (Fascia A, Fascia C, SOP, OTC), per regime di fornitura (Ricetta Ripetibile, ricetta non ripetibile, etc), o, per finire, classificazione del prodotto per principio attivo o categoria terapeutica.

Le classificazioni dei singoli prodotti sono spesso soggette a cambiamenti come quello del regime di rimborso o di fornitura, a seconda delle politiche dell’industria produttrice. Annoveriamo l’esempio del P*lase o del Bet*tal, una volta farmaci, oggi come integratori alimentari.

Ragionare in termini di categorie merceologiche orientate al marketing di certo semplifica la gestione dei processi di vendita e di controllo delle categorie. La criticità attuale, non essendo la nuova categoria prevista dalle banche dati più note, richiede al farmacista una lunga e profonda conoscenza del prodotto da inserire nelle varie categorie merceologiche.

Proseguiremo nei prossimi giorni con l’analisi delle singole categorie. Per ricevere gli aggiornamenti iscriviti alla newsletter.

Ricevi gli approfondimenti per la tua professione

Riceverai periodicamente i contenuti e le analisi degli autori del Blog.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.
Alfonso Di Stasio
Alfonso Di Stasiohttps://comunicareinfarmacia.com/
Farmacista e Founder di FarmaciaVirtuale.it, negli anni ha sviluppato competenze in ambito farmaceutico retail, con particolare attenzione agli aspetti operativi e gestionali della farmacia. Ha perfezionato la propria carriera con gli studi in Scienze della comunicazione. Oggi è Pharma communication specialist e aiuta aziende e stakeholder del pharma a comunicare ai rispettivi target di riferimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here